Terios scende in pista. Quando il ghiaccio scalda.

Ghiaccio e Val di Sole. L’incontro tra due opposti non poteva che produrre qualcosa di unico, due giornate in cui Terios, guida e divertimento sono diventate le parole chiave di un evento ad alto tasso di adrenalina. Già lo scenario è fantastico, in una valle che è quasi sempre baciata dai raggi del sole, ma che regala un ghiaccio compatto e duraturo grazie alla corrente fredda della Presanella. Condizioni meteo che hanno permesso la realizzazione della pista su ghiaccio, un chilometro e mezzo in cui mettere alla prova la propria abilità di guida. E tutti partecipanti l’hanno fatto, cimentandosi in spericolate (fino a un certo punto) gimkane, sotto l’occhio attento degli istruttori. Prima però hanno imparato tutti i trucchi della guida su neve e ghiaccio, perché emozioni e sicurezza devono procedere di pari passo. Mentre l’eccitazione saliva, aumentavano anche le difficoltà. Prima un giro in pista per riscaldarsi, poi uno slalom con l’istruttore come passeggero. Una volta presa confidenza con il ghiaccio, è stata un’escalation continua. Sbandate controllate ed entusiasmanti “pendolini” hanno accompagnato i Terioslovers verso la prova più impegnativa, il percorso slalom da percorrere bendati, sempre affiancati dalla presenza rassicurante dell’istruttore. Le prove hanno coinvolti uomini e donne, pari nell’impegno e nella capacità di dominare il mezzo.
Degna conclusione dell’evento, un pranzo con vista spettacolare sulle piste da sci, circondati dalle candide vette illuminate dal sole, alla scoperta del lato romantico dell’off-road.

Terios scende in pista
PREVIOUS POST
Terios scende in pista. Quando il ghiaccio scalda.
NEXT POST