Cambio gomme invernali 2018

Cosa c’è da sapere: date, sanzioni e sicurezza

Cambio gomme invernali, dal 15 Ottobre 2018 è scattato l’obbligo di montare le gomme termiche e, come da normativa, si ha un mese di tempo per adeguarsi e non incorrere in sanzioni che possono arrivare fino ad un importo pari a 338 €.

Dal 15 Novembre al 15 Aprile è obbligatorio montare gomme termiche o avere le catene a bordo

Se hai progettato un viaggio in macchina o più semplicemente utilizzi la tua autovettura per spostamenti casa lavoro ti consigliamo di aver adempiuto a quanto la “Direttiva sulla circolazione stradale in periodo invernale e in caso di emergenza neve” sancisce.

La Direttiva è molto chiara in tal senso e l’automobilista è tenuto a montare pneumatici invernali idonei alla marcia o avere a bordo le catene da neve omologate.

Anche i pneumatici devono essere omologati, per questo vi rimandiamo al documento ufficiale del codice della strada

Meglio catene o gomme termiche?

La nostra redazione consiglia vivamente le gomme termiche rispetto alle catene in quanto, quest’ ultime, sono da ritenersi “idonee” solo in caso di neve abbondante.

In caso di ghiaccio o fondo sdrucciolevole le catene da neve non sono adeguate e possono altresì rovinare i cerchioni della vostra autovettura.

Va inoltre ricordato che la velocità massima con le catene da neve montate non deve superare i 50 km/h.

Un altro fattore da non sottovalutare è la difficoltà nel montare le catene da neve, specialmente in condizioni di maltempo.

I pneumatici invernali sono riconoscibili in quanto riportano la sigla M+S (mud + snow = fango + neve).

Precisiamo che per legge è sufficiente montare sulla propria autovettura gomme che riportino questa sigla ma per una maggiore sicurezza e performance consigliamo di acquistare pneumatici da neve e termici, riconoscibili dal logo di una montagna con un fiocco di neve.

Acquistare un treno di gomme termiche è un investimento più oculato e vantaggioso rispetto alle catene da neve

Cosa si rischia se non ci si adegua alla Direttiva

Non adeguarsi alla Direttiva potrebbe comportare numerosi disagi per l’automobilista:

1. Incorrere in sanzioni amministrative importanti
2. Essere impossibilitati a proseguire il percorso in caso di neve
3. Ostruire la carreggiata in caso di blocco vettura
4. Mettere a repentaglio la propria sicurezza e quella altrui
5. Danneggiare la propria autovettura in seguito ad un incidente

Per quanto riguarda le sanzioni, le multe partono da un minimo di 85 € fino a 338 € su strade extraurbane ed autostrade, (59,50 € in forma ridotta entro 5 giorni) mentre per i centri urbani in cui vige l’ordinanza, la sanzione oscilla tra 41 € e 169 € (28,70 € in forma ridotta).
Come ultimo consiglio, in periodo invernale, reputiamo sia sempre buona abitudine:

  • Informarsi preventivamente sulle condizioni meteo
  • Tenere sempre delle coperte in macchine
  • Avere sempre carburante sufficiente per affrontare eventuali code

Non ci resta che augurarvi Buon Viaggio!

Promozione di Natale: -30% sugli accessori originali
PREVIOUS POST
Rete riparatori Daihatsu
NEXT POST